L’Italia tra Europa protestante e Mediterraneo islamico

6-9 settembre 201  – Torre Pellice, Aula Sinodale, via Beckwith 2 – 

LVIII Convegno

L’Italia tra Europa protestante e Mediterraneo islamico (secoli XVII-XVIII)

a cura della Società di Studi Valdesi

Scopo del convegno è analizzare il confronto e lo scontro tra opposte confessioni e fedi, prendendo a riferimento cristianesimo, ebraismo e islamismo.

Da un lato, si intende discutere i paradigmi della diversità e della separazione tra grandi religioni in età moderna ed esaminare gli stereotipi, la loro natura politica e culturale, i loro artefici e divulgatori.

Dall’altro, si mira a individuare tempi, modi e protagonisti della critica agli stereotipi, intesa come strumento di una relazione non conflittuale: al centro dell’attenzione si colloca in tal senso il superamento delle barriere della fede, analizzato attraverso immagini, miti e vite concrete che si muovono tra confessioni diverse, mettendo in crisi identità religiose, politiche e culturali.

In questa prospettiva l’Italia fornisce un punto di vista privilegiato per la sua collocazione geografica e per la sua vicenda storica, che la pongono in raccordo tra il centro-nord del continente, a maggioranza protestante e riformata, e il Mediterraneo musulmano, così da registrare mutamenti e continuità nei processi di scambio interreligioso.

Borse di formazione per partecipanti al Convegno storico

Torre Pellice, 6-9 settembre 2018

La Società di Studi Valdesi organizza il LVIII convegno storico dedicato al tema L’Italia tra Europa protestante e Mediterraneo islamico (secoli XVII-XVIII), che si terrà a Torre Pellice dal 6 al 9 settembre 2018.

Scopo del convegno è analizzare il confronto e lo scontro tra opposte confessioni religiose, prendendo a riferimento cristianesimo, ebraismo e islamismo, per discutere da una parte i paradigmi della diversità, gli stereotipi, la loro natura politica e culturale, dall’altra i tempi, modi e protagonisti del superamento delle barriere della fede.

La Società di Studi Valdesi mette a disposizione 10 borse di formazione, consistenti nell’ospitalità gratuita per tutta la durata del convegno (i costi del viaggio sono a carico dei borsisti). Le borse sono riservate a laureati di età inferiore ai quarant’anni, i cui interessi di studio siano attinenti al tema del convegno o comunque a esso riferibili.

Le domande con le motivazioni scientifiche, corredate dai recapiti e dal curriculum degli studi, devono pervenire in formato digitale entro il 20 luglio 2018 al seguente indirizzo: dino.carpanetto@unito.it

Le borse prevedono la frequenza al convegno e la partecipazione al seminario introduttivo che si terrà giovedì 6 settembre, ore 15-19, con la presentazione di una relazione sui progetti di ricerca in corso.

Gli organizzatori, presa visione delle domande, potranno proporre ai partecipanti di predisporre tra loro gruppi di discussione, nel caso in cui vi siano temi omogenei.

Verrà rilasciato su richiesta un attestato di partecipazione.